Quando Elvis, verso la fine degli anni cinquanta cominciò a furoreggiare anche in Europa, quattro "Boys from Liverpool" decisero di fare la stessa cosa, senza naturalmente sapere che di lì a poco, avrebbero cambiato il mondo musicale e non,  anche in Ticino.


Pochi sanno che Mr. Giorgio Gomelsky, grande amante del Blues che abitava a Losone, nella prima metà degli anni “60 emigrò a Londra dove iniziò la carriera di Manager e Produttore discografico con  gli Yardbirds, Rolling Stones, Brian Auger & Julie Driscoll e molti altri. Giorgio in quegli anni era proprietario di uno dei più famosi Club londinesi il “Craw Daddy” aperto nel vecchio Station Hotel di Richmond Londra  dove regolarmente si esibivano le più importanti Bands del momento.

Mick Jagger, Keith Richard, Brian Jones, Eric Clapton erano di casa al “Craw Daddy Club”, i Beatles già famosi,fecero la conoscenza dei Rolling Stones .

Giorgio durante l'estate del '64, prese i suoi pupilli " Yardbirds " (Eric Clapton, Chris Dreja, Jim McCarty, P.Samwell-Smith)  li caricò con tutta l’attrezzatura musicale su un Ford Transit , attraversò la Manica e giunse a Locarno per una breve vacanza, in poco tempo organizzò alcuni memorabili concerti al Lido e all’Innovazione di Locarno e alla Taverna di Ascona.


Ovviamente gli Yardbirds cambiarono e sconvolsero letteralmente la vita musicale del giovane  batterista Eliano Galbiati che, influenzato dalla band inglese, decise di chiamare il suo gruppo che si era appena formato, "The Nightbirds", di cui originariamente facevano parte Roberto Wezel (chitarra solista), Charlie DeMarco (bassista), Guido Margaroli (chitarra ritmica) William Mazzoni (canto & armonica).

Una formazione, la prima professionista in Ticino, che col tempo sarebbe cambiata e la cui vita si sarebbe svolta tutta  attorno ai già citati Eliano (batteria), Charlie (basso e poi "Roadie"), Roberto (chitarra),William (canto) e ai "nuovi" Mario Del Don (prima chitarra e poi basso), Chris Ackermann (chitarra solista) Corry Knobel (chitarra solista/canto).

L’arrivo di Chris Ackerman, diede un nuovo impulso alla Band, nuovi brani,nuovo Sound,miglior feeling sul palco, Chris amante del Blues e del Rock era considerato negli anni 60’s uno dei migliori chitarristi della Svizzera.

Dei Nightbirds fecero parte per un breve periodo il chitarrista Dino Morandi, e l'organista/pianista/cantante Roberto Carlotto, alias Hunka Munka, nessuno di loro ha mai partecipato a sessioni discografiche.


Questi gli elementi che incisero tra il 1965 e il 1969 5 singoli, 4 per la Columbia /EMI Italiana e 1 per un'etichetta indipendente, la CDA di Ascona.

Durante le sessioni allo Studio "La Basilica" di Milano, fu registrato un brano scritta da Mario Del Don, dal titolo "Io Corro" mai uscita in versione singola, ma apparsa sul CD "The Nightbirds Anthology".


Il 18 Marzo 1966 esce il primo singolo dei Nightbirds per la EMI Italiana, " La Strada Bianca " composta da Mario Del Don, che entra nella Hit-Parade Svizzera all’ ottavo posto, gli altri singoli mancando totalmente del supporto della casa discografica e manageriale, si persero qua e là.


L'attività musicale dei NB durante quel periodo fu intensa, si esibirono nei migliori locali, dal Piper di Milano con Lucio Dalla e Patrick Samson,Al Paips Milano, Al Santa Tecla, Milano, all'Hirschen di Zurigo con i Nice, al Blow Up, Pony e Volkshaus di Zurigo (templi della musica Pop), all'Africana di San Gallo, al Cinema Rex di Locarno con gli " Yes ", a Berna in un concerto Pop con molti artisti inglesi, quali Deep Purple, Animals etc. al Nuovo Lido di Genova con il Clan Celentano.


Zurigo, era  la "piccola Londra Svizzera" c'erano i migliori Club dove si esibivano Bands provenienti da tutta l'Europa, Inglesi compresi, i migliori negozi di strumenti musicali, le migliori Boutique,era una grande scuola di musica e di moda Sixties e i NB erano di casa.

Quando i Nightbirds occasionalmente rientravano in Ticino, le loro esibizioni erano molto richieste, avevano sempre qualcosa di nuovo da proporre al pubblico, come nuovissimi brani (ascoltati e imparati a Zurigo), gli ultimi modelli di Chitarre, Amplificatori, Batterie, e naturalmente tutto quello che riguardava la moda Rock.


Furono tra i primi in Svizzera e in Ticino ad avere i prestigiosi amplificatori "Vox a.c.30" e "Vox a.c.50 " usati dai Beatles, seguiti poi dai "Marshall" , "Orange", "Selmer", fra le chitarre la "Vox" bianca a forma di goccia, usata da Brian Jones degli Stones, poi le prime "Fender e "Gibson" e come batteria la "Ludwig" modello Ringo Starr.


I " Manager" dei Nightbirds furono tre : il primo, con loro dall'inizio Mr. Ugo Broggini, che fra l'altro procurò alla Band il contratto discografico con la "EMI" Italiana e l'ingaggio al "PIPER" di Milano, il  Tempio della musica Pop in Italia, poi per breve tempo Mr. Felix Esseiva di Zurigo, e Mr. Edy Ottinger un giovane appassionato di musica e amico della Band.                              


Nel 1966 con la Band di Zurigo "Les Sauterelles" di Toni Vescoli, i Nightbirds effettuano con grande successo il primo Tour in  Svizzera.


Nel 1966 e 1967 i Nightbirds sono la Band più richiesta  al "Blow Up" il più prestigioso music-club di Zurigo.


Nel 1967 e 1968 i Nightbirds registrano alla RSI di Lugano sotto la direzione del Maestro Mario Robbiani, che in alcune sessioni partecipò suonando il Pianoforte,  diverso materiale proprio e di altre Band, alcuni di questi brani sono stati inclusi nel CD "The Nightbirds Anthology"


In quel periodo la TSI si accorse di loro, furono invitati come ospiti a diverse trasmissioni, la più importante dell'epoca "VIP PARADE" insieme a Lucio Battisti, Enzo Jannacci .

La TSI di Lugano  realizzò i primi Video-Clip in Svizzera, all’uscita di ogni disco dei Nightbirds.


Il regista Ivano Paganetti, diresse le registrazioni del film di c.a. 40 minuti con i Nightbirds, dal titolo "Black Magic Woman " programmato alla "TSI " il giorno di Natale. Le riprese televisive girate nel Locarnese, durarono una settimana. Misteriosamente il film è andato perso.


Il 1968 segna l'abbandono prima di Roby, poi di Chris e William e l'entrata di Corry Knobel alla chitarra e canto.

Corry a quel tempo era un giovane talento, aveva poca esperienza sul palco,ma in poco tempo  divento’ un ottimo chitarrista molto apprezzato in tutta la Svizzera.

Con lui uscì quinto singolo in inglese,due brani, il primo "Someone's Call" scritto da Corry con Mario e cantato da William, il secondo ”Sad Reviewing"  una composizione di Corry di cui ne è la voce solista, prodotto dalla "CDA" di Ascona.


Erano gli anni del "Trio", Hendrix, Cream, i più celebri, e i Nightbirds rimasti in tre, Corry, Eliano e Mario suonavano con una intesa incredibile, sul palco c'erano sound, potenza, feeling straordinari.

Un bellissimo periodo che durò per circa due anni, poi lo scioglimento  e la fine della carriera da professionisti verso la fine del 1970, dovuto a diversi fattori, prospettive future incerte, contratti discografici, assistenza manageriale, difficili da ottenere.



Il Logo " Nightbirds" é stato disegnato da  William Mazzoni e Mario Del Don.


I Nightbirds sono citati nella "Enciclopedia del Rock Italiano"


1988  l’Etichetta discografica Americana “Monster Records” pubblica  un L.P. in edizione limitata, ”AT THE CLUB” con la copertina dedicata ai Nightbirds,con il brano “Nightbirds.


1989 esce in L.P.Vinyl, in edizione limitata di sole 1’100 copie una raccolta della “Direct Hit Records” USA intitolata “60’s Beat Italiano” con due brani dei Nightbirds “Richard Cory”  “Nightbirds”

1997 la stessa raccolta viene pubblicata dalla “GeT Hip Recordings” USA su CD  “60’s Beat Italiano”


Le date più importanti dal 1970:


1970 Registrano la colonna sonora del Film di Willy Hermann " 24 SU 24 " presentato al Festival del Film di Locarno


1970 Concerto al Cinema “ Rex “ di Locarno con la Band Inglese “ Yes “


1971 Corry & Eliano registrano a Milano l'Album " Waterfall " Il L.P. esce alla fine del 1971.


1978 Cinema "PAX" di Locarno, due concerti. pomeriggio e sera indimenticabili


1980 Discoteca "Le Stelle" di Ascona, concerto di beneficenza per i terremotati del Sud Italia


1995 "Feedback" a Bellinzona, grande esibizione interamente registrata, davanti ad un pubblico di

12.000 - 13.000 persone.


1995 - 2000 diverse esibizioni, alcune registrate al "Record Rock CAFE' " di Locarno.


31.12.1999 Concerto di fine Millennio per la TSI in Piazza Dante a Lugano, con i "Gotthard“.


2002 Piazza Grande Locarno, concerto con la band di Liverpool "Cavern Beatles” pubblico 6000 / 7000 persone.


2003  La Black Rills Records fa uscire su CD “Waterfall”.


2003 Piazza Grande Locarno, concerto con il gruppo "Les Sauterelles " pubblico 6000/7000 persone.


2008 Ascona Monte Verità, 26 Luglio 2008, Concerto dedicato a Chris  Ackermann.


2008 Discoteca la Rotonda Locarno, 9 Dicembre 2008.


2009 RSI  Studio 2 Lugano, Concerto per i 40 anni di Woodstock.


2010 Beatles Days Bellinzona  - Swiss Night - 27.5.2010.


2010 Vallemaggia Blues Festival -Special Night - Cevio 6.8.2010.


2011 Locarno Piazza Grande “ Notte Bianca”. 21.05.2011.


2011 Bellinzona Habana Blues Club - 29.09.2011.